Eventi

menu

Contro i figli
di Lina Meruane

Contro i figli

Sabato 18 maggio alle ore 20
alla Libreria MarcoPolo di Campo S. Margherita

CONTRO I FIGLI (La nuova frontiera)
presentazione libro di e con Lina Meruane

Traduzione consecutiva di Carla Toffolo

Il libro
“Figli! Il vetusto ma ancora potente precetto religioso (qualunque sia il credo l’evangelo della procreazione è sempre lo stesso) che, come un ventriloquo di una qualche divinità maschile, ci ordina di crescere, moltiplicarci, riempire la terra di successori e seguaci e proibisce, in latino o nelle lingue ritenute necessarie, e in modo del tutto irrazionale, qualsiasi metodo sicuro di contraccezione.
Figli, figli! Il sistema capitalista mette in scena un’altra crisi produttiva ed enfatizza un sospiro soffocato mentre impone sui corpi femminili una gestione privata, privatizzata, e priva di assistenza, e intanto lo Stato dà segni di un imminente collasso.”

Un essere funesto s’aggira arrogante per le coscienze delle donne: il messaggero della procreazione. Quest’angelo si fa scudo di una retorica ecologista ed efficientista per lanciare nuovi e imperiosi proclami a favore dell’allattamento prolungato, della dedizione totale insieme a una infinita lista di proscrizioni. “Credo che il fatto di non voler procreare o di non vedersi nel ruolo di madre dovrebbe poter essere considerato al pari di non aver mai sognato di diventare un’atleta olimpionica. Da quando avere un talento o un’inclinazione ci obbliga a svilupparla?” dice Meruane mentre leva alto il suo grido per metterci in guardia contro le tesi attuali che promulgano la centralità dei figli, convertendoli in piccoli tiranni delle nostre abitazioni, e contro un nuovo modello conservatore di maternità che mira a relegare nuovamente le donne alla prigionia domestica. Diretto e sarcastico, “Contro i figli” affronta una delle questioni più importanti e meno trattate dei nostri tempi: la pressione sociale che attanaglia le donne che rifiutano la maternità.

Lina Meruane
è nata a Santiago del Cile nel 1970. All’inizio degli anni Duemila si trasferisce negli Stati Uniti, a New York, dove risiede tutt’ora. Figura di primo piano della cultura cilena contemporanea ha esordito nel 1998 con la raccolta di racconti Las Infantas. Seguono negli anni successivi quattro romanzi: “Póstuma”, “Cercada”, “Fruta podrida” e “Sangue negli occhi” (La Nuova Frontiera, 2013), due saggi, “Viajes virales” e “Volverse Palestina” e il pamphlet “Contro i figli”. Autrice tra le più apprezzate della scena letteraria latinoamericana ha ricevuto numerosi e importanti riconoscimenti come i premi Cálamo Otra Mirada (Spagna, 2016), Sor Juana Inés de la Cruz (Messico, 2012) e Anna Seghers (Germania, 2011). Attualmente insegna letteratura latinoamericana e scrittura creativa alla New York University.

INGRESSO LIBERO
sino a esaurimento posti

__________________

Il Libro

Contro i figli

Contro i figli
di Lina Meruane

La Nuova Frontiera

eur 15,00

Altri eventi

Instagram

Seguici